Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 02 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Il fronte della frana
rischia di allargarsi

Villa Santo Stefano

«Speriamo che si intervenga subito, altrimenti la strada rimarrà così almeno dieci anni». Era quanto aveva detto il sindaco Giovanni Iorio lo scorso dicembre, all’indomani della frana sulla provinciale che collega Villa Santo Stefano con Amaseno ed il pontino, pressappoco all’altezza del bivio dei Porcini.
Ebbene manca poco all’anniversario e nessun intervento sanante è stato realizzato sull’importante arteria.
Il lungo fronte della frana che ha distaccato quasi metà carreggiata, resta semplicemente delimitato da alcune barriere mobili con segnali precari e nessun segnalatore luminoso per la notte o per i momenti di scarsa visibilità, il che aumenta il rischio di incidenti.

A quasi un anno di distanza
la Provincia non interviene
Elevato il rischio di incidenti.


Molti i residenti che si sono rassegnati ormai, mentre altri continuano a lamentare i disagi e soprattutto la pericolosità della strada che, con l’incombere della seconda stagione fredda, potrebbe cedere ulteriormente allargando il fronte franoso. Nonostante le verifiche strutturali richieste dal primi cittadino ed i sopralluoghi dei tecnici, c’è paura ad attraversare quel tratto di strada divenuto a senso alternato, sia per la ristrettezza della carreggiata sia per il timore di crolli improvvisi.
La frana, infatti, insiste su un costone di terra alto una quindicina di metri. Va bene che non ci sono fondi, che c’è crisi, ma come si pretende di avviare la ripresa se non si interviene sulle infrastrutture primarie? Inoltre, le piogge ormai anomale che spesso si registrano un po’ ovunque, preoccupano già sui tratti viari in efficienza, figurarsi sugli attraversamenti precari.
L’augurio è che l’amministrazione provinciale si impegni a trovare le risorse per risolvere a breve la situazione e ripristinare la normale viabilità sulla strada. Perché davvero non passino i dieci anni temuti dal sindaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400