Crollo della cinta muraria di San Pietro Apostolo, il Comune di Pofi è pronto ad un’azione giudiziaria per il ristoro dei danni subiti. L’amministrazione Ciccone, infatti, ha ritenuto troppo basso l’assegno che l’assicurazione ha offerto all’ente a titolo di risarcimento. Il Comune, infatti, si era accollato una serie di spese per il puntellamento del muro, evacuazione e collocamento in albergo di alcuni residenti che, nel gennaio del 2013, erano stati evacuati.

Il cedimento
aveva provocato
l’evacuazione
dei residenti e problemi di illuminazione

Ti potrebbe interessare