Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









eliambulanza
0

Resta folgorata dall’alta tensione. Grave una trentenne

Ripi

Si trovava insieme ai familiari su un terreno nella zona Sabatino a Ripi quando è rimasta folgorata, forse a causa di un “arco voltaico” che si è creato tra l’erba bagnata e i cavi dell’alta tensione tranciati da un ramo. Grave una trentenne, G. A., trasportata con l’eliambulanza al policlinico Umberto I di Roma.

È quanto accaduto ieri mattina, intorno alle 9. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118 per prestare le prime cure alla giovane e i carabinieri per i rilievi di rito, come da prassi in queste circostanze.

La ricostruzione

Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, la trentenne era su un terreno dove alcuni parenti stavano tagliando dei rami da un albero per ricavarne legname. All’improvviso uno di questi rami sarebbe finito sui fili dell’alta tensione, tranciandoli. In quel momento la donna, che era nelle vicinanze, è stata folgorata, sebbene non abbia toccato né la pianta né i fili. Si sarebbe verificato, quindi, il cosiddetto “arco voltaico”.

I soccorsi

Immediatamente è stato contattato il 118. Sul posto è arrivata un’ambulanza. I medici, dopo le prime cure, hanno predisposto per la ragazza il trasferimento in eliambulanza in una struttura più attrezzata della capitale. L’elicottero è atterrato poco distante dal luogo dove è avvenuto il fatto, per poi rialzarsi in volo alla volta del policlinico “Umberto I” di Roma dove la giovane è stata trasportata in codice rosso. Diverse le persone che hanno raggiunto la zona, richiamati anche dall’arrivo dei mezzi di soccorso e dell’eliambulanza.

Momenti di angoscia vissuti soprattutto dai familiari che hanno assistito alla scena. Come detto sul posto oltre al personale medico, sono intervenuti gli uomini dell’Arma della locale stazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400