Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Avevano un museo dentro casa. Denunciata una coppia
0

Avevano un museo dentro casa. Denunciata una coppia

Cervaro

Stava sistemando il sottotetto quando tra cornici e vecchi mobili sono spuntate fuori sei anfore risalenti all’antica Roma. Praticamente un museo in casa. Questo il ritrovamento di un ignaro proprietario di casa tornato in possesso della propria abitazione a Cervaro dopo un periodo di affitto. L’uomo era la prima volta che vedeva quelle anfore, quindi insospettito ha allertato i carabinieri della stazione di Cervaro della compagnia di Cassino, coordinati dal maggiore Silvio De Luca, che sono intervenuti ed hanno denunciato in stato di libertà due coniugi residenti nel cassinate, per il reato di “impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato”.

La denuncia per la coppia è scattata ieri. I militari, a seguito della richiesta d’intervento dell’uomo si sono recati nella sua abitazione, in quanto questi asseriva che nel corso delle pulizie del sottotetto aveva rinvenuto sei anfore, risalenti all’epoca romana, che non riconosceva come sue. Ritrovamenti da fare invidia a un museo vero e proprio: cinque anfore, dell’altezza di circa 80 centimetri, risultavano sprovviste di collo e manici, mentre la sesta, alta circa 54 centimetri, era priva della parte inferiore.

Sono stati i carabinieri, dopo i rilievi nell’abitazione, ad appurare che le anfore risalivano al periodo della Roma imperiale, il primo secolo d.C.. Al termine degli accertamenti condotti dai carabinieri, è emerso che i manufatti storici Cassinate risultavano detenuti illegalmente dai precedenti affittuari, una coppia del Cassinate, i quali avevano lasciato l’immobile da poco tempo.

Il ritrovamento è stato segnalato al Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma per conoscere l’esatta provenienza delle anfore che, nel contempo, sono state sottoposte a sequestro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400