Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La “discarica” torna piazzola: raccolte due tonnellate di scarti di ogni genere

Gli operai del Comune al lavoro per ripulire la piazzola

0

La “discarica” torna piazzola: raccolte due tonnellate di scarti di ogni genere

Giuliano di Roma

L’amministrazione comunale non è rimasta con le mani in mano e ieri mattina, dopo i vani solleciti all’Astral, ha inviato i propri operatori del comparto di igiene ambientale a rimuovere i rifiuti accumulatisi nell’area di sosta all’altezza del chilometro 17 della strada regionale Monti Lepini. Combattuto l’assessore ai lavori pubblici e all’ambiente Luigi Mastrogiacomo: “Sono contento di poter annunciare che i nostri operai hanno bonificato la “piazzola dell’inciviltà” e non solo lì; sono state raccolte due tonnellate di immondizia lungo tutto il percorso che porta al nostro Comune per mettere fine a una situazione indecente e che, si spera, non si ripresenti più. C’è anche il rammarico, però, come amministratore e come cittadino, perché l’intervento, che è di competenza dell’Azienda Strade Lazio, andrà a gravare sul bilancio comunale e sono spese che si ripercuotono inevitabilmente sulle tasse di tutti i giulianesi per colpa di alcuni incivili”.

La speranza è che d’ora in poi siano proprio questi ultimi a pagare e che, oltre a una più tempestiva attività di controllo e di sanzione, si predisponga la punizione aggiuntiva che meriterebbero per la loro condotta: i lavori socialmente utili. È quanto si augura lo stesso assessore Mastrogiacomo che ricorda come “l’amministrazione guidata dal sindaco Adriano Lampazzi si sia sempre contraddistinta per le battaglie di sensibilizzazione a livello ambientale e per lo sviluppo sostenibile con la raccolta differenziata, ma sorvolando per un attimo sulle competenze, quel tratto della Monti Lepini non ricade nel centro abitato e non sono presenti attività commerciali, perciò non ci si può affidare alla segnalazioni delle persone, ma al pugno duro delle autorità competenti contro chi inquina”. Questione risolta per l’ennesima volta, auspicando di non doverne parlare più.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400