Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Gnesi vice a mani basse: la sua civica riparte per un altro mandato

Il sindaco Arturo Gnesi festeggia la conferma con il suo gruppo

0

Gnesi vice a mani basse: la sua civica riparte per un altro mandato

Pastena

Gli elettori di Pastena hanno scelto con chiarezza: oltre 400 i voti di scarto per decretare la vittoria del sindaco uscente Arturo Gnesi e della sua lista “Insieme per Pastena” sulla sfidante Simona Savone con la civica “Per Cambiare”. Gnesi si conferma dunque per un secondo mandato alla guida del Comune alla guida di una squadra parzialmente rinnovata. Ha prevalso con 758 voti (68,97%) contro i 341 (31,02%) della rivale.

Le scelte dei 1.120 votanti ha decretato il nuovo volto del Consiglio comunale. Salvo variazioni all’esito delle verifiche, per la maggioranza entrano Nicola Apice, Piero Bartolomucci, Attanasio Di Domenico, Gianni Ferraccioli, Mario Parisi, Aldo Sarracino e Angelo Tullio. Sui banchi della minoranza sederanno la candidata sindaco sfidante Simona Savone con i consiglieri Patrizio Marzella e Antonello De Angelis.

«Una vittoria oltre le più rosee previsioni, un voto popolare inequivocabile che ha dato fiducia al nostro lavoro - commenta con tono soddisfatto il sindaco rieletto Gnesi - Una competizione talvolta ruvida e dura che ha travalicato i confini del confronto e della giusta contrapposizione di idee e programmi, ma che ha affidato alla nostra compagine il compito di governare il paese per i prossimi cinque anni. Chiederò ovunque più peso, risorse e rispetto per la mia gente e non dimenticherò che accanto alle problematiche locali occorre farsi carico di quelle che interessano a livello provinciale e regionale la vita e il lavoro dei nostri cittadini. Ci metteremo subito al lavoro con l’assegnazione delle deleghe e aprendo un tavolo di confronto e discussione con tutti coloro che ci hanno sostenuto».

Non si dispera affatto Simona Savone, che comunque incassa un buon consenso. «Al di là del risultato - afferma - ci riteniamo soddisfatti per aver fatto un'esperienza così coinvolgente e siamo pronti sin da oggi ad affrontare il percorso che abbiamo delineato per tutta la campagna elettorale, oltre ad impegnarci a raccogliere le istanze, i bisogni e i disagi della cittadinanza per rappresentarli e sostenerli».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400