Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Il fuoco che non dà tregua
Tante case lambite dalle fiamme

Un incendio notturno

0

Il fuoco che non dà tregua
Tante case lambite dalle fiamme

Cassinate

Un fuoco che non dà tregua. Il Cassinate, per altre 24 ore, è stato stretto tra fronti di fuoco che non hanno risparmiato il verde, raggiungendo anche diversi nuclei abitati.

Paura per la violenza delle fiamme che hanno attaccato Pontecorvo, mettendo a rischio il Museo delle Battaglie dove sono custoditi i reperti della Seconda Guerra Mondiale. L’incendio divampato martedì sera su monte Leuci sembrerebbe aver lambito dapprima un capannone, mettendo a rischio gli allevamenti. Poi alcune abitazioni, continuando a divorare senza tregua ettari e ettari di bosco, fino a raggiungere la zona attigua al Museo delle Battaglie: per questo i vigili del fuoco hanno dovuto creare tempestivamente un vero e proprio “cuscinetto” circoscrivendo la zona critica per poter evitare che le fiamme raggiungessero la sommità del monte dove si trova il Museo.
Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo agli ordini del tenente De Lisa e del maggiore Fabio Imbratta, gli agenti forestali e la protezione civile che hanno lavorato in sinergia per tutta la notte.
Quando sembrava che il rogo fosse stato domato un nuovo focolaio è ripreso nella stessa zona, con maggiore aggressività.
Nel pomeriggio di ieri, infatti, l'incendio ha ripreso vigore rendendo necessario un ulteriore intervento.
«Ringrazio la Protezione civile, i vigili del fuoco, il Corpo forestale dello Stato e tutte le persone che erano presenti e che hanno aiutato in questo momento di emergenza - ha dichiarato il sindaco di Pontecorvo Rotondo - Mi spiace per l’assenza dell’opposizione che, evidentemente, non ha molto a cuore gli interessi di Pontecorvo».
In fiamme dalla serata di martedì anche Aquino, Caira e Castrocielo. Fronti di fuoco che hanno reso necessario ancora una volta mobilitare volonatri e personale specializzato per mettere in sicurezza case e capannoni. Nel primissimo pomeriggio di ieri le fiamme hanno lambito anche la Casilina, mettendo a rischio la circolazione. Contemporaneamente si sono registrati incendi a Vallemaio e Villa Santa Lucia in zona rurali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400