Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Tragico incidente per l’ex sindaco Ignagni: muore la compagna Tetyana Kushta

La compagna dell’ex sindaco Antonio Ignagni Tetyana Kushta è morta in seguito a un incidente stradale in Campania

0

Tragico incidente per l’ex sindaco Ignagni: muore la compagna Tetyana Kushta

Ceprano

Tragedia sulla Salerno-Caserta: muore la 47enne Tetyana Kushta, compagna dell'ex sindaco di Ceprano Antonio Ignagni, quest'ultimo invece finisce in ospedale in condizioni gravi, ma non in pericolo di vita.

La dinamica

L'incidente si è verificato ieri mattina. I due viaggiavano in direzione nord sulla Salerno-Caserta a bordo di un furgone quando, in prossimità di Sarno, per cause al vaglio degli inquirenti, pare che il mezzo sia finito contro un tir. La 47enne è deceduta a seguito dell'impatto, l'ex sindaco (67 anni) è stato trasportato presso l'ospedale di Sarno dove è stato ricoverato con fratture gravi e contusioni, in condizioni gravi, ma non in pericolo di vita.

Il cordoglio

La notizia è piombata immediatamente in città lasciando tutti attoniti. L'ex sindaco è molto conosciuto a Ceprano, sia per i suoi trascorsi politico-amministrativi, che come frequentatore di piazza, una persona con ampi rapporti sociali, un volto noto, per cui la notizia è riecheggiata in città rattristando tutti. Meno conosciuta la sua compagna, ma comunque la notizia ha addolorato la città intera, perché questo accade quando una donna nel pieno delle sue energie perde violentemente la vita. La Kushta frequentava l'ex sindaco da circa due anni.

Il loro viaggio sull'autostrada purtroppo si è tragicamente interrotto non lontano da Sarno, lungo un’arteria che purtroppo sale agli onori della cronaca per la sua pericolosità. Sicuramente sotto shock l'ex sindaco Ignagni che in un attimo ha perso la sua compagna, seduta al suo fianco nel viaggio in autostrada di ritorno a casa e tragicamente deceduta. La città tutta si stringe con affetto all'ex primo cittadino, attualmente ricoverato all’ospedale di Sarno, e auspicandone una rapida ripresa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400