Nella giornata di ieri a Supino sono state deferite in stato di libertà quattro donne campane responsabili di “frode informatica e indebito utilizzo dei codici di carta di credito”.

L'operazione è stata condotta dalla stazione dei Carabinieri della città ciociara, che prima di incastrare le donne hanno portato avanti una complessa attività di indagine. Nel corso di tali indagini il Norm di Supino ha scoperto che le quattro, di 38, 26, 51 e 29 anni, tra il 2014 e il 2015 avevano effettuato acquisti sul web per un valore complessivo di 1000 euro utilizzando indebitamente codici delle carte di credito di ignari possessori.