È stato portato via da un malore fatale, lasciando in un dolore incolmabile sua moglie, la sua bambina e i suoi tanti amici. Sul decesso di Alessio Longo, trentottenne di Pontecorvo, non vi è alcun dubbio: a strapparlo all’affetto immenso della sua famiglia sarebbe stato un malore improvviso. Forse un attacco cardiaco.

In base a una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che il ragazzo - cuoco in una nota struttura di Cassino - abbia avvertito il malore poi risultato fatale poco dopo essersi svegliato. A nulla sono valsi i tempestivi tentativi dei soccorsi di fargli salva la vita. Forte lo sgomento dei numerosi pontecorvesi che ieri mattina sono stati travolti dalla terribile notizia, che speravano non fosse vera. Molti quelli che hanno affidato alla sua pagina Facebook un ultimo saluto.