Stavolta ci sarà, come peraltro avevamo anticipato. A dimostrazione che la tradizionale convention di Antonio Tajani a Fiuggi (L'Italia e l'Europa che vogliamo) rappresenterà quest'anno l'inizio della campagna elettorale. Silvio Berlusconi, fondatore e leader di Forza Italia, interverrà sabato 16 settembre al Grand Hotel Palazzo della Fonte.

Sarà quello il momento clou della tre giorni che inizierà il 15 e si concluderà il 17 settembre. Berlusconi ha consultato con attenzione l'agenda politica e l'appuntamento nella città termale è considerato prioritario. Anzi, irrinunciabile. Lo stato maggiore "azzurro" sarà presente al gran completo, ma è evidente che anche gli alleati del centrodestra e gli avversari del Pd e del Movimento Cinque Stelle quel giorno avranno tutti i riflettori puntati su Fiuggi.

Anche perché potrebbe esserci pure l'endorsement per Antonio Tajani: il nome del presidente del Parlamento europeo è tra i più gettonati per un eventuale incarico come presidente del consiglio. Naturalmente bisognerà vedere con quale legge elettorale si andrà alle urne, ma l'impronta proporzionale non è in discussione. D'altronde Silvio Berlusconi è stato chiaro quando ha sottolineato che nel centrodestra chi prenderà più voti, in caso di vittoria, indicherà il premier. Il confine politico è quello delimitato dal Partito Popolare Europeo: il fronte dei moderati quindi, alleato con Lega e Fratelli d'Italia. Senza perdere di vista Alternativa Popolare.

Silvio Berlusconi a Fiuggi doveva esserci già il 24 giugno, quando Antonio Tajani riunì diversi esponenti di spicco. In quello stesso giorno, a Frosinone, il presidente del Parlamento europeo tenne a "battesimo" l'inizio del secondo mandato del sindaco Nicola Ottaviani.

La tre giorni settembrina assume una valenza politica di primo piano anche per la federazione provinciale di Forza Italia. Il consigliere regionale Mario Abbruzzese da mesi lavora sotto traccia e ha anche partecipato ad un pranzo di lavoro ad Arcore per discutere di strategie e candidature. Adesso però si entra nel vivo e il conto alla rovescia è cominciato. A Fiuggi Silvio Berlusconi traccerà la rotta e detterà i tempi per le elezioni politiche di marzo 2018, la madre di tutte le battaglie.