«Siamo qui per restituire una casa al Centrosinistra, rimettendo al centro i valori e gli ideali propri di quest'ala politica per troppo tempo trascurati e messi nell'angolo»: lo ha dichiarato Stefano Vitale, membro del comitato promotore di "Articolo 1 - Movimento democratico e progressista, in apertura del convegno svoltosi oggi pomeriggio presso l'Hotel Cesari a Frosinone. Obiettivo dell'appuntamento la presentazione del movimento nato da poco da una scissione interna del Pd. MDP in occasione delle prossime elezioni amministrative di Frosinone, appoggerà il candidato sindaco Fabrizio Cristofari, presente in sala in prima fila. Scopo dell'iniziativa era anche quella di verificare quanti dei big locali del centrosinstra avrebbero aderito al neonato movimento. La risposta è stata molto positiva visto che sono stati numerosi i pezzi da 90 nel centrosinistra ciociaro intervenuti. Tra questi Luciano Gatti, Carlo Di Cosmo, Massimiliano Massimi, Mario Michelangeli, Daniela Bianchi, Stefano Venditti e Stefano Vitale.

Ospite d'onore del convegno l'ex presidente del consiglio Massimo D'Alema, che, tra le altre cose, si è detto molto fiducioso sul valore di MDP e sulle sue possibilità di radicamento sul territorio, così come delle chance di vittoria alle comunali di Frosinone di Fabrizio Cristofari. Nel suo intervento D'Alema si è detto molto preoccupato per il futuro del paese, che vede guidato da una leadership debole e asservita ai poteri forti, che non riesce a dare la giusta sferzata che servirebbe all'Italia.

Centinaia inoltre i sostenitori intervenuti in una sala convegni piena in ogni ordine di posti.