La mancanza di conoscenza divide. Su questo concetto hanno concordato i relatori intervenuti nel dibattito sul tema "Il dialogo unisce", un incontro organizzato dal sindaco di Ceprano Marco Galli in collaborazione con il vescovo diocesano monsignor Ambrogio Spreafico, che si è svolto al palazzetto dello sport davanti a una nutrita platea. Il sindaco, il vescovo e l'imam di Frosinone nonché presidente dell'associazione culturale religiosa Islamica Ettuba, Omar El Jaouzì, hanno sottolineato l'importanza del dialogo come forma di conoscenza e confronto e quindi come strumento per il superamento di eventuali paure ed intolleranze. Il vescovo ha invitato tutti all'introspezione, evitando di puntare il dito sull'altro perché considerato diverso, ha sottolineato che il mondo occidentale e quello islamico hanno in comune un Dio ed il Dna umano, dunque sono tutt'altro che diversi. Toccanti le testimonianze di tre immigrati accolti e aiutati dalla Caritas.


(Servizio sull’edizione del 16 gennaio)