L’opposizione si mette... nero su bianco. Il gruppo di minoranza consiliare “Arnara bene comune” ha iniziato a produrre un giornalino di “libera informazione politica sociale e culturale”, il suo nome è “Le verità nascoste”. Autofinanziato e autoprodotto dal gruppo, il numero di esordio è uscito prima di Natale. Il consigliere di opposizione Tommaso Rossi spiega: «Lo abbiamo distribuito ricevendo consensi e approvazioni oltre ogni nostra aspettativa». Il giornalino riporta le istanze della minoranza, foto, documenti, articoli di giornale. Gran parte del materiale riprodotto è anche reperibile sul sito istituzionale del Comune, alla voce “Albo pretorio”. Nelle sedici pagine del giornalino si possono trovare piccole inchieste su scuola, salute, strutture pubbliche e tante questioni riguardanti il comune di Arnara. Non mancano rubriche e vignette. 

(Servizio sull'edizione dell'11 gennaio)