Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Minaccia i parenti con il machete: tragedia sfiorata, 59enne arrestato

Foto d'archivio

0

Minaccia i parenti con il machete: tragedia sfiorata, 59enne arrestato

Piglio

Minacce e atti persecutori nei confronti della sorella e del cognato per questioni di eredità. L’altro ieri sera l’uomo, un cinquantanovenne di Piglio, ha raggiunto l’abitazione dei coniugi e dopo una discussione li ha minacciati di morte con un machete. Per lui sono scattate le manette ed è stato accompagnato nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissima.

Un incubo vero e proprio che da circa un mese stavano vivendo i due malcapitati. Grazie al tempestivo intervento dei militari, venerdì scorso è stato evitata una tragedia. Le vittime sono state costrette a rinchiudersi in casa in attesa dell’intervento risolutivo dei militari.

I fatti

Stando a una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo ha raggiunto la vicina abitazione dei familiari, che si trova poco distante dalla sua, nel comune di Piglio. Davanti all’entrata ha iniziato a discutere e a minacciare la sorella di 58 anni e il cognato sessantenne. Ad un certo punto ha tirato fuori il machete. La scena e le urla non sono passati inosservati ad alcuni vicini che hanno subito contattato il 112.

La ricostruzione

Quello di venerdì non è stato il primo episodio. Le minacce e gli atti persecutori andavano avanti da circa un mese, ma l’altro giorno è stata sfiorata la tragedia. Solo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri della stazione di Piglio è stato evitato il peggio. L’uomo aveva minacciava di morte i due congiunti per problemi insorti a seguito di una successione ereditaria, tanto da costringerli a rinchiudersi in casa in attesa dell’arrivo dei carabinieri. Il cinquantanovenne è stato, quindi, arrestato e condotto nelle camere di sicurezza del comando della compagnia di Anagni, in attesa del rito direttissimo. Per lui l’accusa è di minacce, atti persecutori e molestie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400