59enne arrestato a Piglio per aver minacciato di morte due congiunti (pare la sorella ed il cognato) per questioni legate ad una successione ereditaria. L'uomo, armato di un machete e in evidente stato di agitazione, ha intimorito i due parenti che, dopo essersi chiusi in casa, hanno chiamato i carabinieri di Anagni.

Arrivati sul posto, i militari hanno dunque arrestato l'uomo per minacce, atti persecutori e molestie e sequestrato il machete di cui è stato trovato in possesso. Il 59enne è ora detenuto nelle camere di sicurezza del Comando di Anagni, in attesa del rito direttissimo.