Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Incastrato dalle tovaglie "sporche": ristoratore condannato per appropriazione indebita aggravata

Il Tribunale di Cassino

0

Incastrato dalle tovaglie "sporche": ristoratore condannato per appropriazione indebita aggravata

Cassino

Tovaglie, set da tavola, tovaglioli e portaposate. Sarebbero questi gli elementi che hanno fatto finire nei guai un ristoratore di Cassino condannato a quattro mesi di reclusione, pena sospesa, per appropriazione indebita aggravata. Una storia che ha dell’incredibile, quella finita nel tribunale di Cassino, dove nelle scorse ore i giudici hanno deciso.

Il paradosso

Fa sorridere l’idea che un ristoratore possa finire nei guai per tovaglie e tovaglioli. “Pane quotidiano” per chi lavora in questo settore. Eppure a trascinare il professionista e la sua consorte davanti ad un giudice sarebbe stata proprio la fornitura di questo materiale. Una costosa fornitura, sembrerebbe, visto che la ditta di noleggio che ha presentato denuncia contro i coniugi di Cassino - attraverso l’avvocato Giuseppe De Giorgio - avrebbe vantato una somma di poco inferiore ai 30.000 euro.

La storia

Secondo le accuse i noti ristoratori di Cassino si sarebbero resi responsabili in concorso della misteriosa “scomparsa” del prezioso tovagliato. La merce, in sostanza, non sarebbe più stata riconsegnata alla ditta che si occupa di noleggio e lavaggio della biancheria da tavola con la quale i due noti ristoratori avevano anni addietro sottoscritto un contratto. Non solo. Sempre secondo quanto sostenuto dall’avvocato De Giorgio, sembrerebbe che all’appello sia mancato anche il pagamento di diverse fatture per la pulizia dei capi. Del tutto opposta, invece, la posizione dei ristoratori che hanno assicurato di aver restituito tutto il materiale, dichiarandosi estranei dalle accuse. Nelle scorse ore la decisione del tribunale di Cassino: per i giudici l’uomo sarebbe colpevole di appropriazione indebita aggravata e per questo condannato a 4 mesi. Assolta con formula piena sua moglie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400