Sciame sismico in atto nella zona al confine tra la provincia di Frosinone e quella dell'Aquila. Dalla mezzanotte sono state cinque le scosse registrate dai sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Per fortuna, finora sono state tutte inferiori a magnitudo 2, la più forte ha raggiunto magnitudo 1.8, ma la cosa sta provocando una certa apprensione tra la gente.

Nella zona dell'Aquila le scosse si sono avute alle 4.23, 4.39, 7.50 e 8.16, mentre nel Frusinate all'1 e 2 minuti (1.2 la magnitudo, quindi solo strumentale)

Ad essere interessata è stata l'area compresa tra il Sorano e l'Abruzzo, con particolare riferimento proprio a Sora, risultato il centro più vicino allo sciame. La stessa zona dove domenica sera si è registrata una scossa pari a 2.9 di magnitudo.