Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Morte Simone Trulli: caduto in acqua dopo aver battuto la testa. Ieri i funerali

Le ricerche del corpo di Simone Trulli nel fiume Sacco

0

Morte Simone Trulli: caduto in acqua dopo aver battuto la testa. Ieri i funerali

Anagni

Simone Trulli sarebbe finito nel fiume Sacco dopo aver sbattuto la testa su un corpo contundente, forse un sasso sul quale avrebbe picchiato violentemente il capo dopo essere caduto mentre faceva footing. Quindi, in conseguenza di questo incidente, sarebbe precipitato in acqua dove poi, come detto fin dall'inizio, sarebbe morto per asfissia.

Queste sarebbero alcune delle risultanze dell'esame autoptico eseguito l'altro giorno sul corpo del 40enne e trapelate ieri, ovviamente per via informale, nel corso del funerale svoltosi a Montelanico, dove l'uomo risiedeva con la moglie e due figlie in tenera età. Per gli esiti definitivi si dovranno comunque attendere i canonici 60 giorni che solitamente si riservano i medici legali. 

Intanto, come detto, ieri si sono svolti i funerali del sottufficiale dell'Aeronautica militare ai quali hanno preso parte tantissime persone, parenti, amici, conoscenti e anche un picchetto d'onore dell’Aeronautica militare di Roma con alcuni militari del 72^stormo di Frosinone.

L'uomo, come si ricorderà, è morto venerdì scorso nelle acque gelide del fiume Sacco, in territorio del Comune di Anagni, lungo le cui sponde stava svolgendo il suo solito allenamento facendo parte della squadra di atletica leggera dell'Aeronautica Militare.

Per cause come detto da definire il 40enne è caduto in acqua dove poi è affogato. A trovarne il cadavere sono stati, dopo due giorni di ricerche, i sommozzatori dei Vigili del fuoco. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400