È uno degli effetti più evidenti della crisi. La gente che taglia ormai su tutto, dal mangiare al vestire, dalle medicine alle visite dentistiche, arriva perfino a rinviare se nona evitare il pagamento dell’assicurazione auto. Una tendenza che, negli ultimi anni, si è amplificata. Prova ne sono le centinaia e centinaia di sequestri operati da carabinieri, polizia e vigili urbani lungo tutta la provincia. Dai dati della prefettura di Frosinone sulla ricognizione dei veicoli giacenti presso i depositi giudiziari disseminati nel territorio emerge un panorama a dir poco preoccupante.