Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ladri gli svaligiano la casa mentre fa la doccia. Quando esce lo salutano e scappano

Foto d'archivio

0

Ladri gli svaligiano la casa mentre fa la doccia. Quando esce lo salutano e scappano

Casamari

I ladri gli svaligiano casa mentre lui fa la doccia. Brutta disavventura per un 85enne di Casamari che uscito dal bagno si è trovato vis à vis con uno dei malviventi. Magro il bottino ma tanta la paura. Un ‘ciao’ è tutto quello che i balordi gli hanno lasciato. Oltre al danno anche la beffa per l’anziano di Casamari che era solo in casa al momento dell’inaspettata visita. I ladri conoscevano bene le abitudini dell’uomo tanto da agire in pieno giorno. Una casa grande e vuota quella presa di mira dove magari rubare qualche oggetto d’oro e i soldi della pensione. Invece gli è andata male.

I fatti. In due e con il volto coperto da un passamontagna si sono fatti strada passando dal retro della villetta. Hanno tagliato la recinzione e sono entrati in giardino, avendo cura di non farsi beccare. Erano circa le 18. Hanno forzato una finestra al piano terra e sono entrati. È chiaro che si fossero accorti di non essere soli in casa. Oltre a loro, infatti, c’era sotto la doccia l’anziano proprietario. E forse è andata meglio così. I balordi hanno avuto il tempo di rovistare dappertutto, prendendo di mira la stanza da letto. Hanno svuotato cassetti, armadio, smosso il letto sicuramente in cerca di oro e denaro. Alla fine sono riusciti a trovare un orologio da polso e il portafoglio dell’85enne. Nella casa accanto c’erano i figli mentre al piano disotto un bar sempre molto frequentato, vista anche l’ora. Eppure nessuno ha visto o sentito niente.

I ladri, quasi per sfida, si sono spinti ben oltre. Preso il bottino, invece di scappare sono rimasti fino a quando l’anziano padrone non è uscito dal bagno. La fortuna ha voluto che né l’uno né l’altro reagissero. A quel punto, mentre l’anziano era immobile, uno dei balordi quasi per sfida lo ha persino salutato. Scampato ai malviventi, l’85enne ha immediatamente chiesto aiuto ai familiari ma quando sono arrivati a casa dei ladri non c’era più traccia. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno raccolto indizi utili alle indagini. Tanta la rabbia della vittima che impotente non ha potuto difendersi. E sicuramente è andata meglio così.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400