Studio odontoiatrico aperto abusivamente. Il sindaco ne ordina la chiusura. Il proprietario non aveva mai comunicato il cambio di sede e pur sprovvisto delle autorizzazioni necessarie per i nuovi locali aveva iniziato ad operare. Il comando della Municipale di via Gracilia si occuperà ora di far rispettare l’ordinanza emessa dagli uffici di Palazzo Mazzoli.
I proprietari della struttura sanitaria esercitavano senza autorizzazione necessaria tanto che la Asl di Frosinone, dopo un primo controllo finalizzato ad accertare la regolarità dell’esercizio, aveva imposto all’ente di emettere ordinanza di cessazione immediata dell’attività. E così è andata.

(Servizio sull'edizione di domani 30 novembre)