Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Dom Vittorelli è tornato a casaL'ex abate a San Vittore nel Lazio

L'ex abate di Montecassino Pietro Vittorelli

0

Dom Vittorelli è tornato a casa
L'ex abate a San Vittore nel Lazio

Cassino

All’inizio era solo una voce, poi è diventata qualcosa di più: l’ex abate dom Pietro Vittorelli sarebbe tornato nella sua San Vittore del Lazio. Dopo la nebbia di Londra, dove avrebbe ricevuto informalmente la notizia di essere indagato per appropriazione indebita - e poi il soggiorno a Roma - ora è tornato nel suo paese di origine.

L’avvistamento
Ieri il prelato sarebbe stato visto a San Vittore. A confermarlo qualcosa di più di una indiscrezione. Infatti, persone vicine a Vittorelli hanno raccontato che da qualche giorno si trova nella casa paterna insieme all’anziana madre. Serrande abbassate e inferriate chiuse, niente trapela dalla dimora Vittorelli. Impossibile sapere di più, e ancora più difficile vederlo in giro per il comune del Cassinate. Nella terra di origine sembrerebbe essere tornato accompagnato da un amico,oltre 150chilometri fatti non con la sua auto. Ma restano tutte ipotesi da verificare. A ogni modo la comunità cassinate si interroga ancora, vorrebbe parlare con il 191° successore di San Benedetto per fare chiarezza sull’accaduto. Per conoscere la verità e, in qualche modo, risanare la ferita aperta dopo lo scandalo che ha travolto l’ex abate di Montecassino. La gente lo aspetta, lo sta cercando: vorrebbe parlare con l’ex abate per ricevere lumi sull’accaduto. Per conoscere la verità e, in qualche modo, risanare la ferita che si è inevitabilmente aperta dopo lo scandalo che lo ha travolto.

Gli ultimi spostamenti
Siamo, quindi, di fronte a una prima “riapparizione” di dom Pietro che, travolto dall’inchiesta che ha riguardato anche il fratello Massimo, aveva fatto perdere le proprie tracce. Infatti subito dopo la bufera,ma ancora oggi,era ed è impossibile rintracciarlo. Il telefono spento. Silenzio anche nella casa romana dove aveva trascorso oltre un anno, dopo aver lasciato l’abbazia di Praglia e aver scelto di “rifugiarsi”in un periodo di esclaustrazione, una uscita temporanea dal monastero per motivi di salute. Poi la scoperta, quasi certa, che avesse affrontato questa bufera in terra londinese. Ospite di un suo amico. E infine il rientro in Italia a Roma. E ora il ritorno a casa, laddove ci sono le sue origini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400