Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Sandro Lunghi

L'ex sindaco di Frosinone Sandro Lunghi

0

La sala del consiglio comunale
intitolata a Sandro Lunghi

Frosinone

La sala del consiglio comunale di Frosinone è stata intitolata a Sandro Lunghi, sindaco del capoluogo dal 1992 al 1995. Due targhe ne ricorderanno per sempre il ruolo. Per sessanta anni protagonista della vita politica cittadina, Sandro Lunghi è stato anche e soprattutto un medico.

Sarà sempre il “suo” consiglio comunale. Sandro Lunghi, sindaco di Frosinone dall’agosto 1992 al maggio 1995, è stato protagonista della scena politica cittadina per 60 anni. L’aula consiliare del Comune è stata intitolata a lui, con due targhe: una all’ingresso e l’altra subito dietro i posti riservati al primo cittadino e al presidente dell’assise, ruolo che in questo momento ricopre Franco Lunghi, suo figlio. Sandro Lunghi se n’è andato nel maggio del 2014, due mesi dopo avrebbe compiuto 90 anni. Classe 1924, è stato più volte assessore e consigliere comunale della Democrazia Cristiana, ma pure presidente del Conservatorio. Però era soprattutto un medico, con molteplici specializzazioni. Lo si poteva chiamare a qualunque ora del giorno e della notte: arrivava in pochi minuti. La fascia tricolore ha rappresentato il coronamento di un percorso politico ma anche umano. Il 23 giugno 2014 fu l’ex sindaco Domenico Marzi a proporre di intitolare l’aula consiliare a Sandro Lunghi. Il voto avvenne dopo pochi minuti, all’unanimità. Per alzata di mano. In un clima di commozione ma anche di orgoglio. E l’attuale sindaco Nicola Ottaviani iniziò  immediatamente a lavorare per accorciare al massimo i tempi. Adesso ci sono due targhe che ricorderanno per sempre un uomo di altri tempi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400