Mobilitazione mondiale contro il sanguinario attentato di ieri notte a Parigi. Ovunque e in modo spontaneo vengono organizzate manifestazioni di vicinanza al popolo francese e di condanna contro l'Isis, che ha rivendicato l'eccidio in cui sono morte oltre 140 persone. L'Occidente forse ha iniziato a capire che l'estremismo islamico rappresenta una gravissima minaccia per la nostra sicurezza e comincia, forse tardivamente, a prendere atto della necessità di riappropriarsi delle proprie radici e di difenderle contro ogni tipo di attacco.

Così sta accadendo anche in Ciociaria. Esempio lampante lo ha fornito il Liceo Scientifico Francesco Severi di Frosinone. Qui gli studenti, dopo aver ragionato e discusso in aula su quanto successo, hanno voluto manifestare in modo evidente la propria posizione ed hanno esposto sulla facciata della loro scuola, nei pressi di piazzale Europa, una grande bandiera francese. Un messaggio esplicito per chi forse pensa che l'Occidente non sia in grado di rispedire al mittente gli atti di guerra dell'islam sanguinario e di manifestare coraggiosamente le proprie idee.