Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Parte la nuova stagione teatrale Si comincia venerdì prossimo

Michele La Ginestra e Edy Angelillo, protagonisti di questa stagione teatrale

0

Parte la nuova stagione teatrale
Si comincia venerdì prossimo

Frosinone

Inizierà venerdì 13 novembre, per concludersi alla fine del prossimo marzo, la nuova stagione teatrale programmata dall’amministrazione Ottaviani.

Dieci spettacoli tra i più apprezzati dalla critica, ad opera di registi famosi ed attori rinomati sulla scena internazionale, saranno i protagonisti di quello che, ormai da diversi anni, è diventato l’evento di punta del cartellone invernale del Comune capoluogo.

Prevalente sarà il genere della commedia, anche se non mancheranno appuntamenti con opere drammatiche ed “impegnate”. Ad ospitare la stagione 2015 – 2016 sarà, ovviamente, il Teatro municipale Nestor che, già da qualche anno, è sede di appuntamenti teatrali ed artistici di primo piano ed è diventato, per questo, un importante punto di riferimento culturale a livello regionale.

Decisamente contenuto il prezzo dei biglietti e degli abbonamenti, grazie ad una precisa scelta dell’amministrazione comunale mirata a favorire la partecipazione di quanti più cittadini possibile ad un evento culturale tanto importante: per il primo settore, infatti, il costo del biglietto è di 22 euro (18 euro ridotto per gli under 18), cifra che scende a 18 euro (15 euro ridotto) per il secondo settore e a 15 euro (10 euro ridotto) per il terzo.

Per gli abbonamenti, il prezzo è di 140 euro per il primo settore (120 euro ridotto), 120 euro per il secondo (95 euro ridotto) e 100 euro (90 euro ridotto) per il terzo.

"Il cartellone della stagione teatrale – ha dichiarato l’assessore alla cultura, Gianpiero Fabrizi – è stato programmato per  venire incontro ai gusti di un pubblico sempre più numeroso e, per questo eterogeneo, oltre che esigente per quel che riguarda la qualità degli spettacoli. L’accurata scelta delle pièce conferma l’obiettivo dell’amministrazione Ottaviani di investire in questo settore, a beneficio dell’intera città di Frosinone".

"La cultura sta diventando, per il capoluogo, un importante volano di crescita e sviluppo, – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – come dimostra il notevole successo che continua a caratterizzare gli appuntamenti programmati da questa amministrazione comunale. Eventi non soltanto teatrali, ma anche musicali ed artistici che, com’è consuetudine, incontrano il consenso di un pubblico vastissimo, proveniente anche da fuori Regione. Siamo diventati ormai a pieno titolo un "capoluogo di cultura", a vantaggio di tutti i cittadini del territorio ma a costo davvero contenuto per le casse comunali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400