Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









L'Azienda di via Fabi

La Asl di Frosinone

0

Cristofari: l'Azienda Sanitaria
ha bisogno di tranquillità

Frosinone

Il day after all'Azienda Sanitaria Locale di Frosinone è all'insegna dell'incertezza dopo il decreto con il quale il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha deciso di non confermare l'incarico di direttore generale alla professoressa Isabella Mastrobuono. Il presidente dell'ordine dei medici Fabrizio Cristofari dice: «La Asl ha bisogno di serenità e di un guida autorevole».

«Questa Azienda ha bisogno di stabilità e di serenità». La frase di Fabrizio Cristofari, presidente dell’ordine provinciale dei medici, è indicativa. Il day after alla Asl è infatti all’insegna dell’incertezza. Dopo la bocciatura dell’Organismo Indipendente di Valutazione nei confronti del direttore generale dell’Azienda Sanitaria Isabella Mastrobuono, è arrivato il decreto del presidente della Regione Lazio (e commissario ad acta) Nicola Zingaretti. Nel quale si legge «di prendere atto della valutazione negativa effettuata dall’Organismo indipendente di valutazione della Giunta regionale». E quindi «di non confermare l’incarico conferito con decreto presidenziale T00023 del 30 gennaio 2014 di direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Frosinone». Destinatario del provvedimento è naturalmente la professoressa Isabella Mastrobuono. Stamattina nei corridoi del complesso di via Fabi la domanda è una sola: “Adesso che succede?”. Cioè, in attesa della nomina di un nuovo manager, chi è che adotterà i documenti di ordinaria amministrazione?
Fabrizio Cristofari dice: «La Asl ha naturalmente bisogno di una guida all’altezza della situazione e vedo che la Regione ha un occhio molto attento a quello che succede. Va assolutamente risanata una situazione che di protrae da dieci anni e intraprendere la strada dello sviluppo. Ma ripeto: c’è bisogno di tranquillità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400