Via le vecchie insegne dai negozi chiusi. Lo chiede l'amministrazione comunale ai commercianti ceccanesi con una lettera che sta per partire dagli uffici di Palazzo Antonelli. Gli esercenti saranno invitati a rimuovere a proprie spese le insegne dei locali ormai chiusi. Per il momento non sono state fissate sanzioni a carico degli inadempienti e il Comune punta sulla collaborazione spontanea degli interessati. Intanto negli ultimi dieci anni la crisi ha determinato la chiusura di oltre 300 negozi. Le cifre della disfatta.
(Ampio servizio sull'edizione in edicola il 31 ottobre)