Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Consiglio provinciale

Il presidente della Provincia Antonio Pompeo

0

Provincia, il Consiglio
approva il bilancio

Frosinone

Approvato in via definitiva il bilancio della Provincia di Frosinone, dopo la prima adozione di due settimane fa e il via libera dell'assemblea dei sindaci. Oggi il Consiglio ha deliberato con 12 voti favorevoli e 1 astenuto, Gianni Bernardini (Psi). Ma anche l'astensione ha rappresentato un segnale di apertura. Il presidente Antonio Pompeo ha detto che, considerando che ormai l'ente è di secondo livello e che le risorse a disposizione sono diminuite, comunque l'ente sta cercando di assicurare tutti servizi e di rispondere su ogni tema, dalla manutenzione delle strade al resto.

Il consiglio provinciale ha approvato in via definitiva il bilancio di previsione per il 2015, dopo la prima adozione di due settimane fa e il via libera dell'assemblea dei sindaci. Il documento è passato con 12 voti favorevoli e 1 astenuto, il consigliere Gianni Bernardini (Psi). Ma è evidente che anche questa astensione rappresenta un segnale di apertura. Il presidente Antonio Pompeo ha detto: «Adesso possiamo cominciare ad intervenire con le risorse che abbiamo a disposizione. Più di un milione e trecentomila euro lo abbiamo destinato solo per la viabilità. Sappiamo che non bastano, come dimostrato dagli eventi del maltempo di questi giorni. Ma è comunque un punto fermo da cui partire, auspicando la collaborazione e la sinergia con la Regione Lazio e con lo Stato. Non solo, ma anche il coinvolgimento di altri enti che si occupano di tutela del territorio come i Consorzi di Bonifica. Non abbiamo perso di vista l'edilizia scolastica e neppure il sociale, attraverso il servizio di assistenza e trasporto nelle scuole». Ha aggiunto Pompeo: «Saluto il ritorno tra i banchi del consigliere Alessandro D’Ambrosio». Il Consiglio provinciale ha approvato inoltre il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio relativi a gestioni precedenti e l’alienazione di un relitto stradale a privati che ne hanno fatto richiesta in territorio di Cassino. Infine, il consigliere Gianni Bernardini ha ritirato tutte le mozioni e le interrogazioni presenti all’ordine del giorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400