Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Lunedì la quarta edizione della Festa della scuola
0

Lunedì la quarta edizione
della Festa della scuola

Frosinone

Sarà il palazzetto dello sport di viale Olimpia ad ospitare, domani mattina (lunedì 19 ottobre) a partire dalle ore 9:30, la “Festa della Scuola”, ormai consueto appuntamento organizzato dall’amministrazione Ottaviani per inaugurare, con studenti, docenti, dirigenti scolastici e genitori, l’inizio dell’anno scolastico, ed offrire un momento di socializzazione tra le varie scuole, in un clima di festa e di allegria. L’evento, giunto ormai alla quarta edizione, vedrà la partecipazione dei quattro istituti comprensivi cittadini, oltre che delle due scuole paritarie del capoluogo, le elementari “Beata Maria De Mattias” e “Sant’Agostino”.

La festa, però, oltre ad un’occasione di gioioso svago, costituirà nuovamente un’opportunità per offrire un momento di riflessione sui diritti e sui doveri dei cittadini, attraverso un approfondimento sui diversi articoli della Carta Costituzionale italiana. Quest’anno, in particolare, le tristi vicende di scottante attualità hanno suggerito la proposta degli articoli 10 e 16 della Costituzione, il primo riguardante la condizione giuridica dello straniero, il diritto d’asilo e l’estradizione, il secondo la libertà di circolazione sul territorio nazionale.

«La festa – ha dichiarato l’assessore alla pubblica istruzione Ombretta Ceccarelli – costituisce un’ottima occasione per instaurare e rafforzare la collaborazione tra l’amministrazione comunale, i docenti, i dirigenti scolastici ed i genitori degli alunni. Attraverso la proposta di tematiche costituzionali sempre diverse, intendiamo inoltre far conoscere ai ragazzi i valori fondanti della nostra Repubblica, coinvolgendoli in progetti mirati: ogni scuola, infatti, presenterà spettacoli teatrali e musicali inerenti le tematiche trattate».

«Il futuro delle migliaia di cittadini che sbarcano quotidianamente lungo le nostre coste, perché fuggono dalla povertà o da realtà di guerra e persecuzione, deve essere, per l’Italia e per l’Europa, una priorità; - ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – al di là delle questioni ideologiche e dei proclami demagogici, è quindi necessario che tutti, ragazzi compresi, apprendano che tra i principi fondamentali della nostra coscienza civile c’è quello dell’accoglienza e della tutela dei profughi e di coloro che, nel proprio Paese, sono perseguitati. Per questo è importante, in occasione della festa di lunedì, approfondire gli articoli 10 e 16 della Costituzione, perché le giovani generazioni possano leggere la realtà che apprendono quotidianamente attraverso i mezzi di informazione, compresi i canali virtuali, in maniera più consapevole».

Saranno centinaia gli alunni delle scuole elementari e medie che affolleranno, coi loro familiari, il palazzetto dello sport di Frosinone per una giornata che, tra spettacoli, balletti e molto altro, allieteranno il pubblico che interverrà. Una giornata di spensieratezza che non mancherà, tuttavia, di offrire ampi spunti di riflessione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400