Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Pericolo frane L'emergenza non si arresta

Foto d'archivio

0

Pericolo frane
L'emergenza non si arresta

M. S. G. Campano

Frana ancora la terra a Ruirate. Questa volta a sprofondare è la stradina che conduce alla sorgente. Alla fine del rettilineo c’è anche un agriturismo, dove il pericolo e la paura per le auto di passaggio è stato concreto. Con le piogge la situazione è destinata solo a peggiorare. A rischio, quindi, l’incolumità degli automobilisti che vogliono raggiunge la sorgente Ruirata. Un’intera porzione di cemento e asfalto è crollata sprofondando giù nella scarpata.

Lungo la strada era stato realizzato una sorta di marciapiede proprio con l’intento di rinforzare la parete collinare ed evitare eventuali crolli. Invece gli ultimi metri di banchina si sono sgretolati come sabbia scivolando a valle. Per ora l’area è stata transennata ma il pericolo resta. Segni di cedimento si intravedono anche in prossimità della sorgente e l’acqua che scende dalla roccia potrebbe presto influire negativamente sulla stabilità dell’intero percorso viario. Una situazione davvero drammatica soprattutto perché alla fine della strada sorge un agriturismo sempre molto frequentato. Raggiungerlo è diventata un’impresa e quella frana fa paura a tutti, specialmente a chi in quel posto ci lavora.

Un intervento di messa in sicurezza è il minimo che si possa fare, evitando così di prolungare lo stato di rischio a cui sono costretti i cittadini. Peggiora, invece, la situazione sulla strada provinciale Monte San Giovanni Campano - Strangolagalli. Il muro di contenimento si è completamente staccato dalla carreggiata e sta franando a valle. Se dovesse staccarsi completamente, rischierebbe di finire sulla corsia sottostante con gravi conseguenze per gli automobilisti di passaggio. Sorde all’appello dei cittadini, Provincia e Comune non sembrano mostrare alcun interesse. Percorrere la Sp 64 è rischioso, è necessario fare qualcosa prima che sia troppo tardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400