Centomila euro per la riqualificazione e la messa in sicurezza della viabilità comunale ma poi si rischia la tragedia. Questo è ciò che accade a Campoli Appennino, dove un cittadino segnala quanto accaduto sulla strada che porta a via Capranica. Qui, un muro di contenimento ha ceduto e i massi si sono riversati sulla corsia, dove un tratto del manto era ancora fresco di asfalto. Non solo una tragedia sfiorata, dunque, per automobilisti e passanti che potevano trovarsi in quel punto al momento del crollo, ma anche un discutibile utilizzo dei contributi per lavori di messa in sicurezza: più che di interventi risolutivi si dovrebbe parlare di interventi tampone.

(Servizio nell'edizione del 13 settembre)