Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Stellone prepara la trappola per la sfida con la Sampdoria

Il tecnico dei canarini Roberto Stellone

0

Stellone prepara la trappola
per la sfida con la Sampdoria

Frosinone calcio

Con la seduta di ier sul campo del Ferentino, i canarini hanno concluso la settimana di allenamenti che riprenderanno martedì prossimo per continuare a preparare la partita che dovranno giocare allo stadio Comunale, domenica 18 ottobre, contro la Sampdoria. Per Gucher e compagni due giorni di riposo per ricaricare le pile ed iniziare la seconda fase del lavoro che dovrebbe permettere al Frosinone di affrontare nella condizione migliore l’importante e difficile impegno contro la formazione soriana. I canarini si sono allenati anche abbastanza intensamente soprattutto dal punto di vista atletico, ma non sono mancate le solite partitelle a ranghi e su campo ridotti. Tutti in gruppo ad eccezione di Samuele Longo e di Modibo Diakitè che, comunque, dovrebbero farvi rientro alla ripresa degli allenamenti di martedì. Assenti Lys Gomis ed Alexandar Tonev, impegnati nelle rispettiva nazionali, nonchè Nicolas Castillo che dovrebbe rientrare dal Cile. Per l’incontro con la Sampdoria, Roberto Stellone dovrebbe contare sulla rosa al completo per decidere la formazione da schierare contro la squadra di Walter Zenga. 

Difesa

Nicola Leali tra i pali non si discute. L’estremo difensore sta sempre più convincendo a difesa della porta canarina, come pure i due terzini Aleandro Rosi e Daniel Pavlovic. Come centrali, al fianco di Leonardo Blanchard dovrebbe tornare Modibo Diakitè anche se David Bertoncini ha ben figurato quando, contro la Lazio all’Olimpico, Stellone lo ha chiamato in formazione. A questo punto bisognerà soltanto vedere se Diakité abbia o meno completamente recuperato dall’infortunio accusato al polpaccio destro.

Centrocampo 

Fermo restando il modulo 4-4-2 che Stellone ha adottato anche nella gara contro la Lazio, il tecnico potrebbe confermare di nuovo la fiducia ai quattro canarini dell’Olimpico e cioè a Paganini, Gucher, Chibsah e Soddimo. Anzi il capitano potrebbe in questi giorni essersi avvicinato alla forma migliore e, quindi, presentarsi contro la Sampdoria in condizioni ideali per essere il fulcro della manovra canarina. Ma ci sono anche Gori, Sammarco e Frara che cercano una maglia e faranno del tutto per rendere più difficile il compito a Roberto Stellone. Danilo Soddimo è al momento inamovibile soprattutto in considerazione del buon momento che l’esterno sta trascorrendo e dell’aiuto che può dare alla squadra anche in posizione più accentrata dietro le due punte.

Attacco

Anche Federico Dionisi non si discute ed un posto nella formazione anti blucerchiati lo ha assicurato. All’Olimpico, l’attaccante è stata la spina più pericolosa al fianco della difesa avversaria ed è stato anche sfortunato nelle conclusioni a rete. Al suo fianco non potrà esserci Samuele Longo, fresco reduce dall’infortunio alla caviglia sinistra, e nemmeno Nicolas Castillo ci sembra nelle condizioni ideali di poter affrontare per intero un incontro di calcio. Soprattutto perchè è volato in Cile per la nascita dell’erede, interrompendo, per qualche giorno, la fase finale del lungo recupero. Resta Daniel Ciofani che ancora non riesce a tornare ad essere il bomber che tutti conosciamo, ma che potrebbe da un momento all’altro riesplodere e fare contenti tutti. Per ora è solo una speranza. Di certo è che non stanno facendo bene al morale dell’attaccante le voci che circolano circa l’interessamento della società per un altro attaccante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400