Ponte chiuso al transito da anni, ma adesso dopo le promesse degli attuali amministratori esplode l’ira dei residenti. Si tratta del ponte a via Bassano contrada Navicella.
A rappresentare le istanze dei cittadini è Carlo Marino, segretario provinciale dell’Italia dei Valori.

 
La protesta «All'inizio di maggio - afferma Carlo Marino - l'amministrazione comunale ha giustamente chiuso il passaggio del ponte a via Bassano contrada Navicella a causa delle condizioni di scarsa sicurezza del ponte stesso.La chiusura al traffico sta comportando da oltre sei mesi disagi alle oltre 20 famiglie che abitano nella zona. I cittadini, stanchi delle infinite promesse degli amministratori non sanno più a chi rivolgersi per risolvere un problema che non sembra essere insuperabile».
Una denuncia che quindi nasce da lontano, ma a far arrabbiare gli abitanti, costretti a lunghi percorsi per superare l’ostacolo del ponte chiuso, sono le promesse disattese degli attuali amministratori.
«Hanno contattato noi per provare a sensibilizzare l'amministrazione - racconta Carlo Marino - e noi, già oltre un mese fa ci eravamo preoccupati di sentire l'assessore di competenza, che ci aveva rassicurato sull’imminente inizio dei lavori.Ci aveva garantito che erano stati trovati dei fondi, ma che addirittura il comune ci metteva del suo, avendo stanziato qualcosa in bilancio per la messa in sicurezza e la riapertura della strada».

Marino (Idv) si appella al nuovo assessore chiedendo risposte certe dopo annunci e promesse ai residenti.

Ti potrebbe interessare