E' accaduto questa mattina, quando una BMW, passando ripetutamente davanti alle vetrine dei negozi della parte bassa della città, ha insospettito i commercianti. Uno di loro ha chiamato il 113 e la sala operativa della Questura ha fatto avvicinare in zona una pattuglia della squadra mobile. I poliziotti hanno subito individuato l’auto, che era parcheggiata. Poco dopo hanno notato due uomini che uscivano da un'attività e stavano per salire a bordo della macchina. Ripensandoci, si sono diretti verso un bar. Gli agenti hanno capito che la mossa non era casuale. Li hanno quindi seguiti e visti entrare in bagno. Tempestivamente hanno aperto la porta, scoprendo che i due stavano cercando di sbarazzarsi delle chiavi, gettandole nel water. Recuperate, hanno aperto l'auto trovandovi, ben nascosti, cinque giubbotti e due maglie da donna di note e costose griffe, il tutto per un valore di oltre 4.000 euro. Gli uomini della Polizia di Stato hanno contattato subito gli esercizi commerciali che hanno l’esclusiva di tali marche e i loro titolari si sono resi conto dell'assenza dai loro negozi di quei capi. Arrestati, i due dovranno rispondere davanti alla magistratura di furto aggravato.