Servizi anti-prostituzione nel weekend da parte della polizia del Commissariato di Cassino. Gli agenti del vice questore Cristina Rapetti hanno battuto a tappeto le strade del sesso allontanando 11 donne e identificando quasi 700 persone.

Crocevia di un turismo sessuale meta di un numero senza precedenti di avventori, proprio la Consortile Fiat. Per questo le volanti hanno setacciato l’area che ricade tra Piedimonte e Villa Santa Lucia provvedendo ad identificare 11 donne di nazionalità straniera, molte delle quali bulgare, proposte per l’applicazione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Cassino. Un servizio particolarmente intensificato nel fine settimana, come espressamente voluto dal questore Santarelli.