l giorno della verità non ha portato i frutti sperati. Le promesse e i patti di una settimana fa non sono stati mantenuti. Gli studenti sono amareggiati, ma soprattutto attendono chiarezza da parte degli enti competenti. Non si placa la polemica sul “trasloco” dei ragazzi delle classi quinte dal “Martino Filetico” nella succursale della sede di Ragioneria, a Sant’Agata.
Dopo uno sciopero bianco, con studenti entrati in aula ma senza zaini e libri e riunitisi in assemblea e dopo la manifestazione di protesta davanti all’Istituto, c’era stato un accordo tra amministrazione provinciale, dirigente scolastica, alla presenza del comandante dei carabinieri. Un accordo con cui era stato stabilito che i ragazzi sarebbero stati trasferiti nella succursale per una settimana, dal 28 settembre al 5 ottobre. Ma ieri non ci sono state novità e i ragazzi non sono tornai in aula

(Ampio servizio nell'edizione del 6/10/2015)