Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Un tavolo intercomunale per la sicurezza delle strade

La galleria di Monte Porciano

0

Un tavolo intercomunale
per la sicurezza delle strade

Fiuggi/Piglio

Istituito un tavolo intercomunale per la messa in sicurezza delle strade.

Lo scorso 3 settembre, su iniziativa dell'assessore del comune di Fiuggi Martina Innocenzi, si è istituto un tavolo intercomunale sulla sicurezza stradale al quale hanno aderito dodici sindaci dell'area nord della Ciociaria, (Fiuggi, Alatri, Guarcino, Vico Nel Lazio, Torre Caietani, Collepardo,Trivigliano, Acuto, Piglio, Serrone, Paliano ed Anagni) con il preciso scopo di porre in sicurezza due arterie stradali pesantemente trafficate e altrettanto pericolose come la la Superstrada Anticolana che collega Fiuggi al casello autostradale di Anagni e la Sr155. Due strisce di “sangue e asfalto” sulle quali ormai non si contano più gli incidenti stradali in molti casi anche mortali. Sotto questo punto di vista finalmente qualcosa sembrerebbe muoversi. Infatti per il prossimo 14 ottobre torneranno a riunirsi a Fiuggi i sindaci promotori dell’iniziativa con il tavolo allargato anche al Governatore del Lazio Nicola Zingaretti, l'assessore regionale alle Infrastrutture Fabio Refrigeri, l'amministratore unico dell'Astral Antonio Mallamo, il prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli e il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo. «Il miglioramento della sicurezza stradale deve rappresentare una delle finalità primarie degli enti preposti - ha sottolineato il sindaco di Piglio Mario Felli - parliamo di due arterie fondamentali per la viabilità del nord della provincia, teatro purtroppo di troppi incidenti anche mortali, dove finora i continui solleciti d'intervento agli organi preposti sono risultati essere vani. Nel 2010, in qualità di consigliere provinciale, con i sindaci di Piglio, Serrone, Paliano, Acuto e Fiuggi sollecitammo varie volte l'Astral e la Provincia ad intervenire sulla Superstrada Anticolana. Oggi tutto è come allora: la galleria di Monte Porciano è pressoché interamente al buio, le segnaletiche orizzontali e verticali quasi inesistenti. Purtroppo, con infinita tristezza, altro non resta che constatare che se all’epoca fossero stati posti in essere gli interventi da noi richiesti probabilmente si sarebbero evitati diversi incidenti stradali anche mortali. L'iniziativa dei dodici comuni con Fiuggi capofila questa volta non può e non deve fallire, da questo tavolo abbiamo il diritto di pretendere risposte e tempi certi». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400