Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Terremoto Volkswagen Trema il polo cassinate
0

Terremoto Volkswagen
Trema il polo cassinate

Cassino

La vicenda del “dieselgate” adesso fa tremare anche l’Italia e in particolar modo le fabbriche di componenti dell’indotto industriale di Cassino.

In un ampio servizio pubblicato sul quotidiano “La Repubblica” si evidenzia che «le aziende del polo cassinate che hanno rapporti commerciali con il gruppo Volkswagen sono non poche: un paio di studi specializzati nella progettazione di macchine, oltre a una decina di aziende che lavorano nel settore della componentistica per la realizzazione di catene di montaggio e di impianti, oltre che di cuscinetti per le auto. Per queste aziende - sottolinea il foglio scalfariano - è scattato lo stato di crisi e da lunedì è iniziata una serie di riunioni con la filiazione italiana della casa tedesca, diretta da Massimo Nordio, a cui chiedono garanzie per il futuro. L’obiettivo è salvaguardare i livelli di produzione e quindi tutti i posti di lavoro anche se si teme il calo per gli ordinativi Volskwagen».
Le rassicurazioni
Al momento è ancora presto per fare previsioni su quello che potrà accadere, ma a gettare acqua sul fuoco è il presidente di Unindustria Frosinone Davide Papa. «Non credo che ci saranno flessioni sul mercato delle immatricolazioni perché del calo delle vendite in Volkswagen potrebbero beneficiarne la Fca e altre case». Ancor più convinto del fatto che Fca, ed in particolare lo stabilimento Fiat di Cassino deputato alla costruzione di vetture premium di segmento D ed E potrà beneficare dello scandalo della casa automobilistica tedesca è il presidente di Unindustria laziale Maurizio Stirpe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400