Una confessione scritta e indirizzata alla madre di Gilberta Palleschi, la professoressa trovata morta il 10 dicembre 2014 in una cava a Campoli Appennino. Dal carcere dove è rinchiuso l'omicida reo confesso, Antonio Palleschi, è arrivata una lettera destinata alla famiglia della donna e, in particolare, alla mamma Elia. , scrive l'uomo, chiedendo perdono ai familiari della cinquasettenne di Sora. Intanto giovedì prossimo, alle 15.30, al tribunale di Cassino si svolgerà la prima udienza del processo.

(Servizio nell'edizione di domani 30 settembre 2015)