Indagati per omicidio colposo. È il reato contestato a due dirigenti del Comune di Roccasecca in relazione alla morte dei coniugi Sardelli al sottopassaggio ferroviario di Roccasecca. Vittorio Sardelli e Antonia Vendittelli vennero risucchiati dall'acqua a bordo della loro auto quel terribile 4 dicembre 2014. Il sottopasso della cittadina del Cassinate era allagato dalle forti piogge della notte precedente e divenne una trappola mortale. Per loro, nonostante l'enorme macchina dei soccorsi, non ci fu nulla da fare. Gli avvisi di garanzia sono stati notificati ai dirigenti di due settori a conclusione delle indagini.