Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Sala prelievi chiusa La rivolta dei pensionati
0

Sala prelievi chiusa
La rivolta dei pensionati

Cassino

Le sale prelievi dell’Inam sono chiuse per ristrutturazione. Dal 7 settembre non è più possibile effettuare le analisi del sangue nella struttura di via De Bosis.

Peccato però che i collegamenti con il nosocomio cittadino siano piuttosto scarsi e che per le persone anziane e sole raggiungere l’ospedale per fare le analisi del sangue alle 7 di mattina diventi un’impresa all’Indiana Jones.
Una badante ha trovato diverse difficoltà anche a capire come raggiungere l’autobus e, una volta arrivata, con la sua assistita attaccata al braccio, ha preso un mezzo che l’ha portata al Santa Scolastica quando era troppo tardi anche per prendere il numero per fare l’accettazione.
«Per noi era una comodità scendere e arrivare qui alla Asl. La struttura è in centro e possiamo venire da soli e a piedi - ha tuonato una pensionata - Adesso per arrivare all’ospedale è difficile. L’autobus passa ad orari sconosciuti. Per prendere il numeretto si deve andare alle 7, quindi ci dobbiamo muovere da casa almeno alle 6 e mezza. Se poi si arriva in ritardo non è possibile fare i prelievi e si è fatto un viaggio a vuoto. Le persone della mia età non possono essere trattate in questo modo. Molti miei coetanei hanno bisogno di analisi settimanali e quello che stiamo vivendo è un grave disagio. Ancora una volta nessuno ci considera».
Sembrerebbe infatti che non ci siano informazioni sulla data del termine di questi lavori di ristrutturazione degli ambulatori adibiti a sale prelievi. Una migliorìa pensata comunque per gli utenti, ma che forse sta causando più danni di quanto ci si sarebbe aspettati.
Per ora gli anziani sono in attesa di una data di riapertura dei laboratori in via De Bosis, combattono con trasferte alla volta dell’ospedale cittadino, che sebbene sia facile da raggiungere per chi ha un’auto, risulta una traversata per persone che hanno qualche anno in più e che non possiedono i mezzi per arrivare a San Pasquale. Per loro anche una semplice analisi del sangue è diventata un’impresa impossibile. Sono centinaia le persone anziane che hanno bisogno di maggiore attenzione soprattutto quando si tratta di sanità. Già per molti di loro ci sono dei tempi di attesa lunghi per esami specialistici, ora anche un semplice prelievo del sangue è difficoltoso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400