Una bomba pronta a esplodere. È quella che è stata piazzata sotto la poltrona di Susanna Camusso da quattrocento iscritti alla Cgil di Frosinone. Non è andata loro giù la decisione di accorpare la Camera del Lavoro di Frosinone con quella di Latina. Un provvedimento tanto indigesto da far sospendere la loro iscrizione al sindacato. «Le Rsu della Flc di Frosinone - scrivono in una lettera che hanno inviato alla segretaria nazionale - preso atto della determinazione della Cgil di procedere alla riorganizzazione territoriale del sindacato, unificando le Camere del lavoro di Frosinone e Latina, senza tenere in alcuna considerazione le gravi critiche sollevate dall’intero gruppo dirigente e dalle Rsu della provincia di Frosinone, comunicano di sospendere l’iscrizione alla Flc Cgil».

Durissima lettera
a Susanna Camusso
Si rischia un allontanamento
dalle esigenze dei lavoratori
della provincia di Frosinone