Sta rimbalzando sui network internazionali la possibilità che la “FHolding LTD”, parteciperà alla gara per la privatizzazione degli asset della controllata Atf (Terme, Imbottigliamento e Golf). Vista la portata e lo spessore della Holding, la notizia ha suscitato curiosità ed entusiasmo a Fiuggi, se non altro per il fatto che sino a ieri nessuno era pronto a scommettere un euro sul fatto che comunque si sarebbero affacciati nuovi investitori, visto come era andata a finire agli inizi del 2000 e nel 2009, dove analoghe gare andarono presso che deserte, salvo una cordata di imprenditori locali.

Non sappiamo dirvi se la “FHolding” proseguirà nelle sue intenzioni, quello che invece possiamo descrivervi è la sua struttura. Cominciamo quindi con il dire che la stessa è controllata all’83% dalla Sapphire Resorces, al 10% dalla Ronald Burkle Fondation ed il restante 7% risulta di proprietà del Principe Musaed Al Sudairy. La quota italiana è controllata dalla famiglia Follieri con il capostipite Pasquale ed il figlio Raffaello, il primo noto avvocato e già consulente di Capitalia e Intesa BCI ed è stato inoltre giudice tributario e vice presidente della Daunia Sviluppo Italia.

Su Ronald Burkle non c’è molto da dire se non che nello scorso anno ha fatturato poco più diun miliardo e mezzo di dollari Usa, quasi 3 mila miliardi di vecchie lire nel settore della grande distribuzione con oltre 1600 supermercati sparsi nel mondo. Sul Pricipe Musaed Al Sudary c’è ancor meno da scrivere se non che è il proprietario del Gruppo Mnas in Arabia Saudita che comprende diverse società specializzate in general contracting come lo sviluppo multiuso, centri e residenze unifamiliari, centri commerciali, grandi alberghi, (Kingdom Tower), palazzi reali, petrolio e gas. Rappresenta anche numerosi prodotti riguardanti la sicurezza e detiene altre aziende in Arabia Saudita e Libano. Che altro dirvi, anche per noi la notizia è piovuta come un fulmine a ciel sereno. Staremo a vedere. Speriamo solo che se il tutto dovesse trovare conferma Fiuggi non ripeta gli errori del passato.