Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Prevenzione e gestione delle emergenze: redatto il nuovo Piano di Protezione Civile

Foto d'archivio

0

Prevenzione e gestione delle emergenze: redatto il nuovo Piano di Protezione Civile

Ferentino

Verrà discusso nel prossimo consiglio comunale in programma venerdì 2 dicembre il nuovo Piano di Protezione Civile del Comune di Ferentino.

Ferentino, è bene ricordare, già aveva uno strumento del genere, che però necessitava di un aggiornamento rispetto alle novità normative che nel frattempo sono intervenute.

Il nuovo Piano per gestire le emergenze è stato il frutto di un lavoro attento e specifico e prevede interventi e azioni rispetto ai diversi scenari di rischio: da quello sismico a quello idrogeologico, dagli eventi meteorologici come neve o maltempo agli gli incendi

Un Piano redatto secondo un approccio di prevenzione e gestione delle emergenze, calato rispetto alla conformazione del territorio comunale. Il Piano, infatti, individua le zone di attesa, di accoglienza, le vie di fuga e di transito degli automezzi in situazioni di pericolo, oltre a specificare i responsabili e le strutture che si devono attivare nelle emergenze.

C’è una novità importante rispetto al passato, che evidenzia la centralità della città guidata dal sindaco Pompeo rispetto al tema della protezione civile: Ferentino  è stata individuata come sede operativa capofila di otto comuni.

“Sul tema della protezione civile – ha spiegato il sindaco Pompeo – abbiamo fatto un importante lavoro per adeguare alle normative vigenti il Piano comunale di intervento, mettendo insieme tutte le realtà interessate in caso di emergenze e assegnando a ciascuno compiti specifici”.

“Il Piano prevede dettagliatamente come intervenire in caso di terremoti, incendi, maltempo o altre calamità, così da potere gestire in maniera efficace e funzionale tali problematiche. E’ importante infatti, rispetto al tema della protezione civile, che si organizzi una macchina operativa in cui ciascuno sappia preventivamente come comportarsi”.

“Il nuovo Piano di Protezione civile lo porteremo in discussione al Consiglio del prossimo 2 dicembre – ha concluso il sindaco – mi auguro che venga accolto con la massima disponibilità, poiché è un tema che riguarda tutti i cittadini, anche perché siamo il Comune capofila rispetto ad un distretto di altri otto paesi, già questo aspetto testimonia la validità del lavoro svolto”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400