La svolta di Fiuggi questa volta riguarda Forza Italia e lancia Antonio Tajani verso la segreteria nazionale. In maniche dei camicia (verde a righine bianche), con le maniche arrotolate: uno stile casual che fa emergere la voglia di lavorare, di costruire, di mettersi in gioco. La due giorni di Forza Italia proietta Tajani verso la guida del partito e lo si capisce anche dall’investitura di Antonio Lopez Isturiz, segretario generale del Ppe. Anche nel linguaggio Antonio Tajani sembra pronto al grande salto: rassicurante, parla di centro, rivendica i valori di Forza Italia pure nei confronti dell’interlocutore leghista e poi dice: «Bisogna costruire un nuovo centrodestra che parli ai moderati, perché le elezioni si vincono e si perdono al centro». In provincia di Frosinone è Mario Abbruzzese a fare gli onori di casa, anche lui fedelissimo di Antonio Tajani. Oggi l’atteso intervento, in videoconferenza, di Silvio Berlusconi. Può essere l’imprimatur definitivo.

(Ampio servizio nell'edizione di domani 12 settembre)