Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









L'Alfa Giulia eletta miglior auto per il 2017. E a novembre debutta il Suv

L'Alfa Giulia

0

L'Alfa Giulia eletta miglior auto per il 2017. E a novembre debutta il Suv

Piedimonte S. Germano

L’Alfa Giulia prodotta nello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano eletta miglior auto per il 2017. Ad assegnargli l’ambito riconoscimento è stata l’Unione Italiana Giornalisti dell’automotive dopo due giorni di test su strada e in pista.

In questa 31esima edizione del premio, che si è svolta nel contesto della quarta edizione dello smart mobility world - la più importante manifestazione nazionale ed europea dedicata alla mobilità del XXI secolo, sostenibile, digitale e integrata - sono stati valutati, da oltre 100 giornalisti specializzati, ben 21 modelli che, secondo il regolamento, rappresentano la selezione delle migliori auto prodotte in Europa in almeno 10mila esemplari e commercializzate tra il primo settembre 2015 e il 31 agosto 2016.

Nonostante la concorrenza di grande valore, il titolo di “Regina d'Europa” è andato all'affascinante Giulia, un modello dove coesistono tutti gli elementi che hanno reso Alfa Romeo uno dei brand più desiderabili a livello mondiale. Un riconoscimento importante che premia la bontà di un prodotto unico nel suo genere. Salire a bordo dell'Alfa Romeo Giulia, simbolo dell'eccellenza tecnologica e stilistica italiana, significa essere il fulcro di questa splendida creazione meccanica. Una nuova dimensione automobilistica, dove la bellezza funzionale e dinamica si combinano per raggiungere le migliori prestazioni grazie a motori prestazionali, perfetta distribuzione dei pesi, soluzioni tecniche uniche, miglior rapporto peso-potenza del segmento e trazione posteriore.

La gamma della berlina

La gamma della Giulia si compone di 6 allestimenti (Giulia, Super, Veloce, Quadrifoglio e due allestimenti Business e Business Sport dedicati al mondo delle aziende) e 5 motorizzazioni, tutte prodotte in Italia e costruite interamente in alluminio: 2.2 Diesel 150 cavalli e 180 cavalli con cambio manuale a 6 marce o automatico a 8 marce; 2.9 V6 Biturbo benzina 510 cavalli con cambio manuale a 6 marce o automatico ad 8 marce. Inoltre, con il recente debutto della Giulia Veloce, la gamma motorizzazioni si è ampliata con due nuovi propulsori, entrambi con cambio automatico a 8 marce: il 2.0 benzina 280 cavalli e il 2.2 Diesel 210 cavalli.

Ulteriore novità introdotta dalla Giulia Veloce è il nuovo sistema di trazione Q4 all-wheel drive attraverso il quale si può gestire la dinamica dell'auto in tempo reale garantendo un perfetto equilibrio in termini di performance, efficienza e sicurezza. Tra le italiane in classifica quinto posto della Fiat Tipo (64 punti), classificatasi d'un soffio alle spalle della Peugeot 2008 (65 punti). Nella categoria speciale riservata alle auto sportive primo posto per la Focus RS. Per la Casa di Arese è la sesta vittoria del prestigioso premio assegnato dalla stampa specializzata del Belpaese dal 1987, anno della prima edizione. In passato si sono aggiudicati il riconoscimento la 164 (1988), la 156 (1998), la 166 (1999), la MiTo (2009) e la Giulietta (2011). E a proposito della cugina di Giulia, ovvero la compatta Giulietta anche questa prodotta a Piedimonte San Germano, arrivano altre importanti novità.

Accelera anche Giulietta

Secondo indiscrezioni che giungono da esperti del settore la nuova generazione di Giulietta - sulle linee del sito pedemontano ormai dal lontano 2010 - dovrebbe arrivare già nel 2018 e non nel 2020 come inizialmente era previsto dal piano industriale. La nuova Giulietta dovrebbe essere infatti la terza vettura prodotta a Cassino dopo Giulia (che è già sul mercato italiano ed europeo e il mese prossimo sbarca negli Usa) e il Suv Stelvio che sarà svelato in anteprima il 16 novembre al Salone dell’auto di Los Angeles per poi entrare in commercio nel primo trimestre del 2017, molto verosimilmente nel mese di febbraio. A quel punto per la fabbrica ai piedi dell’Abbazia potrebbero essere maturi i tempi di nuove assunzioni. Per un vero riscatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400