Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Multipiano tra rifiuti e degrado, la denuncia degli studenti
0

Multipiano tra rifiuti e degrado, la denuncia degli studenti

Cassino

Continuano le disavventure degli studenti che lasciano l’auto al parcheggio multipiano di Ingegneria. Sporcizia ovunque, fili elettrici scoperti, transenne di sicurezza divelte e vani predisposti per ascensori mai montati che lasciano intravedere profondi cunicoli dei quali non scorge la fine. «Parcheggiare l’auto qui è l’unica alternativa che abbiamo - ha spiegato una studentessa della facoltà di via Di Biasio - ma c’è da avere paura. Ti passano i topi tra i piedi e non è cosa insolita trovare il kit del tossico pronto all’uso. Ma anche bottiglie rotte e cartoni vino dall’odore nauseabondo sono all’ordine del giorno. A volte è una situazione ingestibile».

Un po’ più alterata la testimonianza di un altro ragazzo che tra quei vetri rotti e quei rifiuti è caduto. «Io sono scivolato e mi sono graffiato il polso e il gomito – ha detto - ho davvero temuto il peggio o un’infezione. Sono andato dal medico per reputare se fosse necessario fare un test dell’HIV perché mi sono davvero spaventato. Le ferite si erano arrossate e si era sviluppata un’infezione. Fortunatamente una massiccia dose di antibiotici e costanti cambi di medicazioni mi hanno rimesso in sesto in qualche settimana. Una cosa è certa, io la non ci parcheggio più, preferisco lasciare l’auto un po’ più lontana o pagare il biglietto piuttosto che rischiare con la mia salute».

Tira aria di polemica e una buona dose di allarmismo tra gli studenti. In tanti si chiedono chi dovrebbe occuparsi della pulizia della struttura e se sia il caso di chiuderla per rimetterla in sicurezza. Nel frattempo l’avventura per gli universitari continua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400