Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Polizia

Foto d'archivio

0

Madre denuncia il figlio tossico e lo fa arrestare: lui evade ma viene riacciuffato

Frosinone

Era diventato una sorta di incubo per gli automobilisti e per la stessa madre che appena qualche giorno fa lo ha denunciato
agli agenti della questura di Frosinone nella speranza che lo arrestassero. B. E. è un 25enne, tristemente noto nella città Capoluogo non solo per l’uso di sostanze stupefacenti, ma anche per tutti i danni che causa nel commettere piccoli furti necessari per procurarsi la dose quotidiana. Fino ad oggi, nonostante gli arresti da parte delle forze dell’ordine, anche
in flagranza di reati, si era arrivati al massimo alla detenzione domiciliare. Una restrizione che non bastava però a mantenerlo fuori dai guai e dalla sua attitudine a rompere auto a caccia di spiccioli per comprare droga.

Un'attività che svolgeva in maniera sistematica. Proprio la madre aveva informato la polizia della sua ennesima evasione ma dopo la convalida era tornato nuovamente ai domiciliari. Finalmente, ieri, la ricca informativa sul suo conto presentata
dagli agenti della Squadra Volanti ha convinto il giudice del tribunale di Frosinone ad emettere un'ordinanza di custodia in carcere che, non appena ricevuta, ieri mattina, gli uomini della questura non hanno esitato ad eseguire arrestando il giovane
problematico traducendolo in carcere a Frosinone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400