Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Rotatorie Monti Lepini, proteste per l'asfalto

Una delle rotatorie realizzate lungo la Monti Lepini

0

Rotatorie Monti Lepini, proteste per l'asfalto

Frosinone

Non finiscono i guai della Monti Lepini. Dopo che la rete d’illuminazione a led è stata attivata (anche se solo per la metà del tratto), realizzando anche le nuove rotatorie - lasciate però senza addobbi - ora i problemi ce l’ha l’asfalto. Per questo negli ultimi giorni i cittadini hanno fatto sentire le loro lamentele, chiedendo interventi tempestivi.

È infatti visibile a tutti come numerosi segmenti del manto stradale siano corrosi, con la superfice che è praticamente venuta via. Abbiamo percorso la strada a partire dall’incrocio di Via Marco Tullio Cicerone, superando il quartiere Cavoni e arrivando poco oltre la sede dei vigili del fuoco; è bastato fare questo tragitto per notare parecchi danni, deterioramenti che fanno spesso ondeggiare le ruote della macchina, causando disagio e anche fastidio fisico per il guidatore.

Ricordiamo che i lavori della Monti Lepini sono cominciati qualche anno fa, sotto l’Amministrazione Marini, e poi si sono bloccati a causa di un’inchiesta giudiziaria, lasciando i lampioni spenti e le rotatorie ancora coperte dai cordoni. La ditta appaltatrice ha ovviamente interrotto la sua attività e attualmente è in causa col Comune di Frosinone, che ha rescisso il contratto con quest’ultima.

Recentemente la giunta di Ottaviani ha sbloccato l’illuminazione, rientrando in pieno possesso della zona urbana, ma adesso si attende l’apertura di nuove gare d’appalto per stabilire prima, chi si occuperà della manutenzione delle rotatorie, poi, si spera, chi istallerà gli altri lampioni. L’assessore ai lavori pubblici Tagliaferri contava di assegnare la manutenzione delle rotatorie entro la fine dell’anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400